newspaper1920x620

GDP news

Finanza agevolata | opportunità | tecnologia.
Tutte le novità per la tua impresa.

Nuove imprese a tasso zero

Nuove imprese a tasso zero

​Dal 13 gennaio 2016 è attiva la procedura telematica per l'invio delle domande a valere sul bando Nuove Imprese a Tasso Zero del MiSE. La misura agevola la creazione di micro e piccole aziende da parte di donne e giovani con un finanziamento a tasso zero pari al 75% della spesa ammissibile.

BENEFICIARI E ATTIVITA' FINANZIABILI

Possono presentare la domanda di ammissione alle agevolazioni le imprese costituite in forma societaria da non più di 12 mesi (comprese le Cooperative), la cui compagine societaria sia composta in maggioranza numerica e di capitale da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni o da donne. Possono partecipare anche gruppi di persone fisiche, purché provvedano formalmente alla costituzione entro e non oltre i 45 gg dalla comunicazione del provvedimento di ammissione.

La misura finanzia le seguenti attività aziendali:

  • Produzione di beni nei settori dell'industria, dell'artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli.
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone.
  • Commercio di beni e servizi.
  • Turismo e attività della filiera turistico-culturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l'accoglienza.
  • Servizi per l'innovazione sociale.

SPESE AMMISSIBILI

  • Acquisto del suolo aziendale: nel limite max del 10% del programma di investimento (solo per Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli);
  • Realizzazione, acquisto e ristrutturazione fabbricati: per Industria, Artigianato e Trasformazione prodotti agricoli nel limite del 40% del progetto;
  • Acquisto e ristrutturazione fabbricati: per Turismo e filiera turistico-culturale nel limite del 70% del programma di investimento (per gli altri settori il limite è del 40%);
  • Macchinari, Impianti e attrezzature;
  • Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (max 20%);
  • Brevetti, licenze e marchi (max 20%);
  • Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti (max 5%);
  • Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale (max 5%).

I programmi di investimento ammissibili dovranno essere non superiori a 1.500.000 Euro e devono essere realizzati entro 24 mesi dalla concessione dell'aiuto.

La gestione del quaderno di campagna
OCM Vino regione Puglia. Misura investimenti 2015-...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti

 
Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 01 Dicembre 2020

GDP idee blue def

Ipse dixit

"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorgono l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato."

Albert Einstein

Chi siamo

La G di Giannini, la D di Di Michele, la P di Pagone. Nasce così, a marzo 2005, la GDP Consulting srl. In oltre dieci anni di attività, ci siamo occupati di sviluppo sistemi informativi e abbiamo accumulato importanti esperienze in ambito di progettazione per bandi di finanza agevolata. Innovazione, tecnologia e finanziamenti alle PMI sono il nostro core business.

GDP Consulting: idee e strumenti per la crescita aziendale.

Mail: info@gdpconsulting.it

Tel: 328/94.70.242

Privacy Policy

Dove siamo