​Pubblicato il IV avviso del bando microcredito della Regione Puglia che introduce importanti novità per l'erogazione di finanziamenti a tasso agevolato fino a 25mila Euro alle microimprese pugliesi. La misura cambia nome, si chiamerà microprestito, e prevede l'estensione degli aiuti anche alle srl e alle imprese del settore commercio.

Spese finanziabili

Il microprestito prevede i seguenti costi ammissibili relativi ad investimenti:

Sono ammissibili anche le spese di gestione come quelle relative all'acquisto di materie prime, semilavorati, alla locazione di immobili, all'affitto di apparecchiature di produzione e alle utenze aziendali.

I costi sostenuti per gli investimenti devono essere pari ad almeno il 30% del totale.

Come funziona il finanziamento?

Importo: da € 5.000 a € 25.000.

Durata massima: 60 mesi (più preammortamento di 6 mesi).

Tasso di interesse: fisso, 70% del tasso di riferimento UE (a gennaio 2015 il tasso sarebbe stato 0,24%).

Rimborso: in rate mensili costanti posticipate. È possibile, in qualsiasi momento, estinguere il finanziamento.

Modalità di rimborso: RID con addebito sul conto corrente.

Alle imprese che avranno rispettato tutte le scadenze del finanziamento sarà riconosciuta una premialità di importo pari a tutti gli interessi pagati.

RICHIEDI INFO